Pulizie nei quartieri, i volontari raccolgono 40 sacchi di rifiuti abbandonati

Un altro week end delle grandi pulizie si è concluso. Fra il quartiere di San Michele, l’oasi del Giarol Grande, le aree di Borgo Santa Croce, le associazioni ecologiste hanno dato all’Amia molto materiale da raccogliere: una quarantina di sacchi dell’immondizie pieni di tutto ciò che viene lasciato a terra invece di buttarlo nei contenitori appositi.

E se qualcuno li deride, i volontari fanno spallucce mostrando le pinze con cui raccolgono cicche, pezzi di plastica, cartine, alcune mascherine. Qualche fortunato trova anche delle monetine del valore di uno o due euro, bastano per qualche caffè da condividere a conclusione di giornata.

Il pezzo più repellente, è un materasso abbandonato in mezzo all’erba pregno d’acqua piovana e di sterco di animali. Cittadinanza attiva Vr ha lavorato sia sabato che domenica, sfruttando le belle giornate di sole, anche se fredde.

Nella giornata dedicata all’amore i volontari armati di pinza e di guanti da lavoro, si sono ritrovati in Borgo Frugose. I nove cittadini attivi in meno di due ore hanno raccolto 19 sacchi colmi di rifiuti di ogni tipo, facendo anche ritrovamenti di grosse dimensioni come sei copertoni d’auto, un casco da moto, taniche di liquido maleodorante, tubi in pvc, coperte, abiti vari e addirittura un materasso.

Prima di sciogliersi, il gruppo si è recato a fare un sopralluogo nei dintorni, individuando in un’area verde opposta al parco una piccola discarica a cielo aperto, che sarà da ripulire a breve.

A Borgo Santa Croce come ogni domenica, il gruppo diretto da Giacomo Fabbri, insieme a mamma Cristina e alle amiche Sara ed Elena, hanno messo gli scarti dentro quattro sacchi. Al Giarol Grande, grandi pulizie di San Valentino con a capo del gruppo l’assessore Ilaria Segala. Oggi si torna in ufficio, nel week end a camminare e pulire, per chi vuole partecipare i gruppi su Facebook sono sempre più numerosi: Cittadinanza attiva Vr, Borgo Venezia più pulita, Plastic Free e Wwf.

Anna Perlini (L’Arena)

Link originale

Rispondi

News correlate