I «Raccoglitori d’inciviltà» puliscono strade e parchi

Raccolta speciale di rifiuti da parte dei volontari ecologisti nelle vie residenziali e nella zona artigianale di Cologna. Luciano Strabello e il suo gruppo di «Raccoglitori d’inciviltà altrui» si sono radunati lo scorso weekend nel centro della città del mandorlato e si sono divisi i quartieri da pulire dalle immondizie. I volontari erano una quarantina, provenienti da Comuni del Basso Veronese, da Este e dal Montagnanese. A loro si sono uniti anche 16 nuovi volontari residenti a Cologna che hanno risposto all’appello del coordinatore locale, Lucia Bellato. Nella piazza del Capitaniato, gli attivisti, vestiti con gilet rifrangenti, sono stati accolti dal sindaco Manuel Scalzotto e dall’assessore all’Ambiente Laura Valbusa. Il primo cittadino ha consegnato ai «Raccoglitori» la chiave che potranno usare per aprire un cassonetto speciale riservato dal Comune proprio al gruppo. Quindi, alla guida di carrettini trainati da biciclette e «armati» di pinze per i rifiuti, hanno iniziato a ripulire i bordi delle strade e i giardini di Cologna. Dopo quattro ore di duro lavoro hanno ammassato 176 sacchi da 20 chili ciascuno di rifiuti, senza nemmeno riuscire a terminare tutte le strade che si erano ripromessi di pulire.

P.B. (L’Arena)

Link all’articolo

Rispondi

News correlate