Troppi rifiuti abbandonati. Istituito servizio per ridurli

È stato attivato questa settimana a Sorgà il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti abbandonati. Tutto ciò allo scopo di rafforzare i controlli sul territorio per ostacolare la cattiva abitudine di gettare la spazzatura in alcuni punti del paese. Il servizio prevede il recupero di diverse tipologie di scarti dopo che i cittadini li avranno segnalati al Comune. Al momento la raccolta sarà effettuata tutti i venerdì ma in caso di necessità saranno valutate uscite supplementari anche il lunedì e il mercoledì. «Con tale servizio si punta a migliorare l’ambiente in cui viviamo, attraverso il coinvolgimento, il sostegno e l’aiuto di tanti cittadini che si impegnano ogni giorno nella lotta contro l’abbandono dei rifiuti», annuncia il vicesindaco Mario Sgranzaroli. Una piaga che si è acuita soprattutto negli ultimi mesi, in particolare su alcune strade di campagna come via Gamandone e via San Pietro. Il cittadino potrà segnalare la presenza di rifiuti al Comune attraverso il sito www.comune.sorga.vr.it, nella sezione ambiente ed ecologia, cliccando su «segnalazione abbandono rifiuti» dove dovrà completare una sintetica scheda. In alternativa è possibile inviare anche una e-mail a segreteria@ comune.sorga.vr.it. La comunicazione dovrà contenere le generalità del mittente, l’indicazione del luogo in cui sono stati avvistati i rifiuti, una sintetica descrizione del materiale corredata da una foto (facoltativa). Per incoraggiare ad una corresponsabilità ambientale, il nuovo servizio prevede anche il ritiro a domicilio dei rifiuti raccolti da singoli o da gruppi durante le loro passeggiate, sgravandoli dallo smaltimento. In questo caso bisognerà comunicare anche il proprio numero di telefono per essere ricontattati. Per rafforzare la battaglia contro i «furbetti dei rifiuti» il Comune ha potenziato anche i controlli e aumentato, da due a tre, le aperture dell’ecocentro. I rifiuti potranno essere conferiti lunedì e mercoledì, dalle 14 alle 16.30, e il sabato dalle 9 alle 12 (fino al 28 marzo). Nel periodo estivo, il centro aprirà dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.

L.M. (L’Arena)

Link all’articolo

Rispondi