Guerra ai rifiuti abbandonati vicino alla Zai

Il Comune di San Martino Buon Albergo ha dichiarato guerra a chi lascia sporchi i parcheggi della zona produttiva che sorge lungo la strada che porta a San Michele Extra. In quell’area ci sono tre aree destinate alla sosta, lungo le vie Pasteur, Pitagora e Archimede, che vengono utilizzate da chi lavora nelle attività industriali ed artigianali che si trovano lì vicino e da chi guida i mezzi pesanti dirette alle aziende. In particolare, non sono pochi i camion che si fermano nei parcheggi per ore, se non addirittura per intere notti, in attesa di poter entrare nelle ditte per caricare o scaricare merci. «Questa è una situazione che va avanti da tempo e che nel passato non aveva mai creato particolari problemi», spiega Mauro Gaspari, vicesindaco ed assessore all’Ambiente. «Negli ultimi mesi, però, abbiamo notato che alcuni di coloro che utilizzano, legittimamente, le aree di sosta, hanno iniziato a lasciare sempre più rifiuti in giro», continua Gaspari. L’assessore sottolinea che si tratta di una situazione che non è accettabile. «Non è possibile che si abbandonino gli scarti nei piazzali e, d’altro canto, non è nemmeno giusto che spazi pubblici che dovrebbero essere in ordine, finiscano per diventare un ricettacolo di immondizie, anche perché vicino ad essi ci sono anche dei locali pubblici», precisa il vicesindaco. Per questo, il Comune ha avviato, da un paio di settimane, un servizio di sorveglianza specifico, che prevede controlli a scadenze ristrette, ogni due o tre ore, da parte della Polizia locale. I vigili avvicinano i camionisti in sosta, anche in ore serali, e spiegano loro che devono farsi carico dello smaltimento delle immondizie. Nei casi in cui la polizia locale si trovi davanti a comportamenti scorretti, spiccherà le dovute multe. «Sono già state elevate alcune sanzioni, che ammontano a 100 euro, ma finora la maggioranza dei circa 50 camionisti controllati ha mostrato un atteggiamento collaborativo», precisa Gaspari che aggiunge che a breve partiranno controlli anche nelle vie Beccaria e Maglio. Anche qui infatti si verificano abbandoni di rifiuti, anche se in misura minore.

(L’Arena)

Link all’articolo

Rispondi